Cos’è e a cosa serve il deragliatore nella Mountain Bike

Funzionalità, Produttori e Costi

Deragliatore della mountain bike

Guida al deragliatore della mountain bike: un componente fondamentale di qualsiasi mountain bike. Questo dispositivo meccanico regola il movimento della catena tra i diversi pignoni o corone, permettendo ai rider di cambiare marcia per adattarsi alle varie condizioni del terreno. In questo articolo, esploreremo a fondo il ruolo del deragliatore, chi lo produce e quanto può costare.

Cos’è e a cosa serve il deragliatore della mountain bike

Il deragliatore è un dispositivo meccanico utilizzato per cambiare marcia in una bicicletta. È composto da una serie di pulegge e leve che guidano la catena da un pignone all’altro sul pacco pignoni, o da una corona all’altra sull’ingranaggio anteriore. Questo permette di modificare il rapporto tra la velocità di pedalata e la velocità della ruota, rendendo più facile o più difficile pedalare in base alle esigenze.

Nelle mountain bike è particolarmente importante perché consente  di adattarsi ai cambiamenti del terreno. Ad esempio, un rider potrebbe voler rapidamente cambiare rapporto su un trail con continui ed improvvisi saliscendi anche molto brevi, i classici strappetti in salita che si incontrano scendendo in fuoristrada su terreni mossi.

Esistono anche  nuove mtb che escono anche senza deragliatore come ad esempio la Rotwild X 1000.

Come manutenerlo al meglio

La manutenzione è cruciale per garantire prestazioni ottimali e longevità della vostra mountain bike.

Ecco alcuni passaggi chiave per mantenere il tuo deragliatore in buone condizioni:

Pulizia

Pulitelo regolarmente rimuovendo sporcizia, fango e residui con uno straccio pulito. Se è molto sporco, usa una spazzola e un detergente specifico per biciclette per pulire le pulegge, la gabbia e la catena.

Controllate che non ci siano residui attaccati alle pulegge del cambio. Questi possono essere rimossi con uno stuzzicadenti o una spazzola piccola.

Dopo averlo pulito, applica un lubrificante adatto per catene sulla stessa e sui perni mobili del deragliatore. Evita di usare troppo olio, che potrebbe attirare sporco e detriti.

Controllate la regolazione

Per prima cosa controllate l’allineamento: il deragliatore deve essere parallelo alla ruota e alla catena. Se è storto, può essere necessario regolarlo o raddrizzarlo.

Verificate le viti di regolazione dei limiti alta (H) e bassa (L) per assicurarvi che la catena cambi correttamente sui pignoni senza cadere.

Se il cambio non è preciso, potrebbe essere necessario regolare la tensione del cavo del deragliatore tramite l’apposita ghiera di regolazione.

Controllate anche se ci fossero parti piegate o danneggiate. Se trovate danni, potrebbe essere necessario sostituire il componente.

Assicuratevi infine che tutti i bulloni e le viti siano serrati correttamente per evitare che il deragliatore si muova o vibri.

Le pulegge del deragliatore possono usurarsi e compromettere la qualità del cambio: se notate dei denti consumati o un eccessivo gioco, meglio sostituirli.

Dopo aver eseguito la manutenzione, fate un breve giro di prova per assicurartv che il cambio sia fluido e preciso.

Frequenza della Manutenzione

Va fatta dopo ogni uscita in condizioni di uscite con fango o pioggia.

Una manutenzione regolare in generale va effettuata ogni poche settimane o mesi, a seconda della frequenza d’uso e delle condizioni di guida: è la chiave per evitare guasti e usura prematura.

Produttori di deragliatori

Ci sono vari produttori di deragliatori per mountain bike, ma alcuni dei più noti includono Shimano, SRAM e Campagnolo.

  • Shimano è uno dei produttori più popolari e offre una vasta gamma di deragliatori adatti a tutti i livelli, dai principianti ai professionisti. I suoi prodotti sono noti per la loro affidabilità e durata.
  • SRAM è un altro produttore di alto livello conosciuto per la sua tecnologia innovativa. Offre deragliatori con tecnologia wireless e a 12 velocità, oltre a opzioni più tradizionali.
  • Campagnolo, pur essendo più noto per le sue componenti da strada, produce anche deragliatori per mountain bike. I prodotti sono apprezzati per la loro qualità e precisione.

Quanto costa un deragliatore della mountain bike

Il costo di un deragliatore può variare notevolmente a seconda del marchio, del modello e delle specifiche tecniche. Un deragliatore entry-level può costare meno di 30 euro, mentre un modello di fascia alta può costare diverse centinaia di euro.

Ad esempio, un deragliatore Shimano Deore, adatto per l’uso ricreativo o per l’entry-level del mountain biking, può costare intorno ai 30-50 euro. D’altra parte, un deragliatore SRAM XX1 Eagle AXS, che offre cambio elettronico wireless e 12 velocità, può costare oltre 700 euro.

Altri consigli per la vostra mountain bike

Lo sappiamo, ne capitano spesso ma avere punti di vista di chi ci è già passato aiuta.
Informazioni su mtb-mania 212 Articoli
Dopo la grande passione per lo sci che mi ha portato alla creazione di Skimania.it non poteva mancare la Mountain Bike seconda mia passione totale. Mi chiamo Fabrizio Grea e pratico da oltre 10 anni MTB sia a livello di bike park che di tour enduro prevalentemente in Valtellina ma amo anche spaziare nei trail di altre regioni in Italia e all'estero. Amo sia la "muscolare" che l'emtb, molto diverse e che danno entrambe soddifazione se usate correttamente. Pratico anche ciclismo su strada ed amo andare in ufficio con la mia Brompton, un vero maniaco delle due ruote. Contenuto sponsorizzato: Mtb-mania,it presenta prodotti e servizi che si possono acquistare online su Amazon e/o su altri e-commerce. Ogni volta che viene fatto un acquisto attraverso uno dei link presenti in pagina, Mtb-mania,it potrebbe ricevere una commissione da Amazon o dagli altri e-commerce citati. Vi informiamo che i prezzi e la disponibilità dei prodotti non sono aggiornati in tempo reale e potrebbero subire variazioni nel tempo, vi invitiamo quindi a verificare disponibilità e prezzo su Amazon e/o su altri e-commerce citati.