Cosa sono le e-Gravel, scopriamole insieme

La nuova frontiera del ciclismo a pedalata assistita

Nel mondo del ciclismo, l’innovazione non si ferma mai, e uno dei segmenti più entusiasmanti e in crescita degli ultimi anni è quello delle e-Gravel, biciclette a pedalata assistita progettate per esplorare senza limiti.

Questi nuovi gioielli della tecnologia combinano l’agilità e la libertà delle bici da gravel tradizionali con il supporto di un motore elettrico, permettendo ai rider di affrontare percorsi più lunghi, salite impegnative e giornate piene di avventura con meno fatica.

Cosa sono le E-Gravel?

Le e-Gravel bikes, o bici da gravel elettriche, sono biciclette progettate per la versatilità. Dotati di caratteristiche tipiche delle biciclette gravel — come una geometria confortevole, pneumatici più larghi e una costruzione robusta — questi modelli sono integrati con un sistema di pedalata assistita che aiuta il ciclista nelle situazioni più impegnative.

Chi sono i produttori principali di e-gravel

Numerosi marchi hanno investito nella produzione di e-Gravel, alcuni dei quali sono già ben noti nel mondo del ciclismo e della mountain bike o emtb.

Tra i produttori più importanti troviamo:

  • Specialized: con la sua gamma Turbo, Specialized offre prestazioni e qualità come nel modello Turbo Creo. A proposito ecco anche la Diverge Sport Carbon gravel bike.

    e-gravel specialized turbo creo
    e-gravel specialized turbo creo
  • Cannondale: conosciuto per la sua linea Topstone, Cannondale unisce tecnologia e design.
  • Bianchi: un nome storico  italiano nel ciclismo che ha abbracciato l’innovazione elettrica.
  • Trek: il gigante americano propone modelli elettrici anche nell’ambito gravel.
  • Giant: con il suo marchio Liv dedica attenzione anche alle cicliste con e-Gravel specifiche.
  • Pinarello, leader nel ciclismo su strada ma presente anche nel segmento gravel e mtb ( a proposito, scoprite qui la emtb Pinarello Nytro Dust 3 SLX )
e- gravel pinarello
e- gravel Pinarello

Vi segnalo anche sempre in Italia la eGravel Lagonegro da Cicli Lombardo.

eGravel Lagonegro da Cicli Lombardo

Caratteristiche Tecniche delle e-gravel

Queste bici presentano alcune caratteristiche tecniche distintive che le rendono adatte sia alla strada che ai percorsi sterrati:

  • Motore: La maggior parte delle e-Gravel è equipaggiata con motori di fascia alta come il Bosch Performance CX o il Shimano Steps, che forniscono una potenza modulabile e una sensazione naturale di pedalata.
  • Batteria: sono spesso integrate nel telaio per una migliore estetica e bilanciamento del peso. La capacità varia, garantendo un’autonomia che può superare i 100 km a seconda delle condizioni di utilizzo.
  • Telaio: può essere in carbonio, per una maggiore leggerezza e reattività, o in lega di alluminio, per resistenza e costo contenuto. I telai sono spesso studiati per offrire comfort su lunghe distanze e terreni sconnessi.
  • Gomme: sono più larghe rispetto a quelle da strada come già per le gravel classiche per offrire trazione e comfort su diversi tipi di superficie. La possibilità di montare pneumatici tubeless è ormai uno standard come per le mtb.

Prestazioni

I motori delle e-Gravel bikes sono progettati per fornire una spinta delicata ma efficace. Offrono diversi livelli di assistenza che il ciclista può selezionare in base al terreno e all’effort desiderato.

La velocità massima assistita è regolata dalla legge e solitamente è di 25 km/h in Europa, ma alcuni modelli possono raggiungere i 32 km/h in paesi con regolamentazioni diverse.

Telai: Materiali e Design

Il telaio è il cuore di qualsiasi bicicletta, e per le e-Gravel non è diverso. I produttori tendono a utilizzare materiali che combinano resistenza, leggerezza e capacità di assorbimento delle vibrazioni. I design sono spesso aerodinamici ma con uno spazio adeguato per pneumatici più grandi e per il passaggio dei cavi del sistema elettrico.

Quanto costano le e-gravel

Il costo può variare notevolmente a seconda del marchio, delle specifiche e della tecnologia. I modelli di ingresso partono da circa 2.000euro, ma per le versioni di punta con componenti di alta gamma e telaio in carbonio, i prezzi possono superare facilmente i 6.000 euro. Il costo è giustificato da tecnologie avanzate, materiali di qualità superiore e prestazioni migliori.

Domande Comuni sulle E-Gravel Bikes

Spazio alle vostre curiorità ora:

1. Le e-Gravel bikes sono molto più pesanti delle gravel tradizionali?

Sì, a causa del motore e della batteria, presentano un peso maggiore. Tuttavia, i progressi nella tecnologia dei materiali e l’ottimizzazione dei componenti hanno permesso di ridurre il divario di peso negli ultimi anni.

2. Quanto dura la batteria?

L’autonomia di una batteria può variare in base a molti fattori, come il peso del ciclista, il tipo di terreno, il livello di assistenza utilizzato e le condizioni climatiche. In media, si può aspettare un’autonomia che va dai 50 ai 150 km.

3. Posso utilizzare una e-Gravel bike anche senza assistenza elettrica?

Assolutamente sì. Se la batteria si esaurisce o scegli di disattivare l’assistenza, potete utilizzarla come una normale bici da gravel.

4. Quanto tempo occorre per ricaricare la batteria?

Il tempo di ricarica varia da circa 3 a 6 ore a seconda della capacità della batteria e del tipo di caricabatterie fornito con la bici.

5. Posso andare off-road con una e-Gravel bike?

Sono progettate per essere versatili e si comportano bene sia su strada che su sterrato. Sono ideali per off-road leggeri e percorsi misti.

6. È difficile mantenere una e-Gravel bike?

La manutenzione di una e-Gravel non è molto diversa da quella di una bici tradizionale, bisogna però prestare attenzione in più al sistema elettrico e alla batteria. Si consiglia di farla controllare regolarmente da un tecnico qualificato.

7. Sono legali ovunque?

Le leggi variano a seconda del paese, ma generalmente le biciclette a pedalata assistita che non superano i 25 km/h sono trattate come bici tradizionali in molti luoghi. È sempre meglio verificare la normativa locale.

In conclusione, queste ebike da strada e leggero fuoristrada stanno aprendo nuovi orizzonti nel mondo del ciclismo

. Offrono la libertà di esplorare percorsi misti con un supporto che permette di estendere le avventure e di includere ciclisti di varie età e condizioni fisiche. Con l’evoluzione continua della tecnologia e dei materiali, possiamo aspettarci che le e-gravel diventino sempre più leggere, efficienti e accessibili, conquistando così un numero crescente di appassionati, come già accaduto con le mountain bike a pedalata assistita.

Informazioni su Francesco Grea 77 Articoli
Ciao a tutti, sono Francesco Grea, un giovane appassionato di mountain bike e collaboratore di Mtb-mania.it. Insieme a mio fratello Alessandro, ho ereditato la passione per la MTB da nostro padre. Fin da piccolo, ho sempre amato esplorare i sentieri in sella alla mia mountain bike. Oggi, continuo a dedicare gran parte del mio tempo libero a questo sport, affrontando con entusiasmo sia i bike park che i percorsi enduro. La Valtellina è il mio territorio preferito, ma non rinuncio mai all'occasione di scoprire nuovi trail in altre regioni italiane e all'estero. Mi piace sperimentare diverse tipologie di mountain bike, dalle classiche "muscolari" alle innovative eMTB a pedalata assistita. Ogni bici offre un'esperienza unica e mi permette di affrontare i sentieri da prospettive sempre nuove. Oltre a pedalare, mi dedico con passione alla scrittura di articoli per Mtb-mania.it. Attraverso i miei pezzi, cerco di condividere con i lettori le mie conoscenze tecniche, le recensioni di attrezzature e percorsi, e i consigli su come vivere al meglio la propria avventura in MTB. Nonostante la mia giovane età, ho maturato una buona esperienza nel mondo della mountain bike. Il mio obiettivo è portare sul sito una ventata di freschezza, rappresentando il punto di vista e le esigenze dei giovani appassionati come me. Sono molto interessato al mercato, ai nuovi modelli di mtb in uscita. Spero che i miei articoli possano trasmettere il mio entusiasmo per la MTB e ispirare sempre più persone a scoprire questo meraviglioso sport. Non vedo l'ora di condividere con voi le mie prossime avventure sui sentieri!s