Scopriamo tutti i consigli per lavare e asciugare al meglio la mountain bike

Delicata anche la fase di asciugatura che deve essere fatta con cura

Come lavare la mountain bike

Come lavare la mountain bike: tutti i consigli per mantenerla pulita senza rischiare di danneggiarne alcuni componenti.

Mantenere pulita la mountain bike (soprattutto la trasmissione) è la manutenzione preventiva più importante che si possa fare per la propria mountain bike.

La polvere e il fango si infilano tra la catena e le ruote dentate e si insinuano negli ingranaggi in modo pericoloso. Dedicare del tempo alla pulizia della bicicletta non solo ne prolunga la vita, ma la rende anche più efficiente e silenziosa.

Un lavaggio rapido e di routine della bicicletta prolunga notevolmente la durata di TUTTI i componenti.

Come sempre partiamo da una vostra domanda:

Che prodotti usate per lavare le MTB ? Dopo il lavaggio che bisogna fare . Bisogna asciugarla ?
Grazie.

Molte delle considerazioni che faremo si applicano anche alle ebike ma abbiamo comunque dedicato uno speciale approfondimento su come lavare le emtb con attenzione particolare al motore elettico.

Andiamo per ordine.

Come lavare la mountain bike

Ecco una modo rapido che richiede meno di 10 minuti e non necessita di un portabiciclette.

Tutto ciò di cui avete bisogno è:

  • Acqua
  • Sapone
  • Spugna
  • Panni asciutti
  • Spazzola

Per un lavaggio rapido, è possibile lasciare le ruote al loro posto. Inoltre, se non avete un tubo, potete usare una bottiglia d’acqua o un secchio.

Ecco come procedere in sintesi:

  • Bagnate la bicicletta con un tubo o un secchio dall’alto verso il basso, quindi spazzolate dall’alto verso il basso con molta acqua saponata. Risciacquate con acqua pulita e asciugate la bicicletta
  • Esistono shampoo specifici per bici, molti usano anche uno spruzzino con 20% di sapone piatti e restante acqua, una spazzola e una spugna, una spazzola specifica per la catena.
  • Per il lavaggio e sciacquo è ideale una canna dell’acqua da irrigazione.
  • Successivamente al lavaggio poi va sempre asciugata con un panno (in estate la potete anche lasciare al sole).
  • Per asciugarla la potete sbattere un paio di volte e poi asciugare con un panno in microfibra.

Non perdetevi lo speciale dedicato alla pulizia della catena.

Per un lavaggio più accurato invece.

“Massaggiate” la MTB e le ruote con acqua tiepida o calda e sapone

  • Lavate con una spugna grande per una pulizia delicata del telaio e delle zone più facili da raggiungere.
  • Utilizzate una spazzola rigida in setole di nylon per le aree difficili da raggiungere.
    Lasciate per ultimi la catena, le ruote dentate, gli ingranaggi e i deragliatori e utilizzate una spazzola separata.
  • Non dimenticate di lavare i pneumatici
  • È possibile pulire i dischi con alcool per uso domestico

Non consigliamo di utilizzare uno sgrassatore. Se si lava la bicicletta frequentemente, l’uso di uno sgrassatore non è necessario e può portare a una “pulizia eccessiva” della trasmissione.

Come risciacquare la mountain Bike

È consigliato sciacquare accuratamente la MTB e poi passarla con un panno umido. Ricordate, niente idropulitrici.

E se non aveste un tubo flessibile?

È possibile riempire una bottiglia o un secchio d’acqua e sciacquare la Mountain Bike, partendo dalla parte superiore. Il sapone scioglie lo sporco e un leggero risciacquo rimuove lo sporco e i residui di sapone.

Come asciugare la mountain bike

Per asciugare è possibile utilizzare un compressore o, in mancanza , un asciugamano di spugna asciutto.

Prima di eseguire questa operazione, è possibile scuotere la bicicletta e farla rimbalzare per far uscire la maggior parte dell’acqua.

Pulite la catena con l’asciugamano, girate i pedali facendo qualche giro. In questo modo la catena si asciugherà, un passaggio necessario prima di applicare il lubrificante.

Come lubrificare la catena

Ogni volta che si pulisce la mtb, è bene lubrificare la catena, perché il lavaggio rimuove gran parte del lubrificante.

Non è necessario avere uno spesso strato di lubrificante all’esterno della catena o sui denti degli ingranaggi e delle ruote dentate. È meglio lubrificare le superfici interne, ad esempio all’interno e tra le maglie.

Se si mette troppo lubrificante, la catena potrebbe sporcarsi di nuovo molto rapidamente. L’eccesso di lubrificante all’esterno della catena si trasferisce ai pignoni e all’ingranaggio, rendendoli “calamite per lo sporco”.

Dopo aver lubrificato la catena, è necessario rimuovere il lubrificante in eccesso con un panno.

Idropulitrice si o no?

È molto importante evitare l’uso di detergenti ad alta pressione, come quelli che si trovano negli autolavaggi o persino nell’idropulitrice per bagnare la mtb .

Se utilizzate un’idropulitrice, non puntatela lateralmente perché potrebbe far saltare le guarnizioni dei cuscinetti verso l’interno.

Il lavaggio ad alta pressione può far sì che l’acqua superi le guarnizioni dei mozzi, del movimento centrale e del tubo di sterzo.

Meglio evitare quindi l’idropulitrice ma se proprio non resistete la raccomandazione è di stare molto attenti dove puntare la lancia e poi una volta asciugata con l’aria compressa va lubrificata la catena

  • L’idropulitrice va usata comunque a bassa pressione: per la prima passata meglio asciugarla con un panno in microfibra, successivamente con il compressore potete andare nei punti più nascosti.
  • Alla fine è consigliata una lubirificazione della catena e dei pignoni.

Lubrificazione si ma attenzione

Per una pulizia profonda a fine lavaggio va applicato olio alla catena e olio al silicone sugli steli, in tutti gli snodi e nei cavi dei manettini.

Per la catena e pacco pignoni come anticipato meglio usare uno sgrassatore per bici e poi un olio per catene dry. Attenzione a non contaminare i dischi dei freni con altro prodotti non specifici per freni, dovete usare sempre prodotti per bici non per altri usi

Per la lubrificazione della catena potete usare ad esempio i prodotti della muc off.

Come lavare la mountain bike: importante anche la lubrificazione

Lo trovate qui su Amazon:https://amzn.to/3ZjEXv7

La nostra sintesi finale

Una buona manutenzione vi eviterà costose riparazioni e il lavaggio regolare fa parte di questa manutenzione.

Non è complicato e non richiede molto tempo, al massimo 15 minuti. Dopodiché, non diventate maniaci del lavaggio, una MTB è sempre una MTB, è fatta anche per essere sporcato e maltrattata, non è un’auto di lusso.

Q&A: domande e risposte

Ora rispondiamo a qualcuna delle domande che ci avete mandato via email.

Con quale frequenza devo lavare la mia mountain bike? Quante volte devo lavarla

La frequenza di lavaggio di una mountain bike dipende principalmente dall’uso che ne fate e dalle condizioni in cui viene utilizzata. In generale, è consigliabile lavare la mountain bike a seconda di quanto è effettivamente sporca.

L’ideale sarebbe effettuare una rapida pulizia e rilubrificazione dopo una o due uscite. Un lavaggio più accurato è necessario se si guida sotto la pioggia o nel fango.

Tenete presente che lavarla troppo (e male) potrebbe danneggiare la vernice o il trattamento del telaio.

Inoltre, lavarla dopo ogni uscita potrebbe essere eccessivo se non avete pedalato in condizioni molto fangose o polverose.

Se non volete lavare spesso la bicicletta, è sempre meglio rimuovere lo sporco e il fango dal telaio e dalle parti in movimento (catena, pacco pignoni) prima che si secchino evitando che danneggino le parti della bicicletta.

  • Pulire la catena con un panno
  • Fate Girare i pedali all’indietro per almeno 30 secondi.
  • Lubrificate la catena
  • Con un panno pulito, ripetere i passaggi 1 e 2 per rimuovere il lubrificante in eccesso.

Altri consigli per la vostra mountain bike

Lo sappiamo, ne capitano spesso ma avere punti di vista di chi ci è già passato aiuta.
Informazioni su mtb-mania 68 Articoli
Dopo la grande passione per lo sci che mi ha portato alla creazione di Skimania.it non poteva mancare la Mountain Bike seconda mia passione totale.