Speciale pulizia della catena della mountain bike

come pulire la catena della mountain bike

Scopriamo insieme come pulire la catena della mountain bike in maniera efficace. Come spesso ci accade anche questo approfondimento nasce da una vostra domanda che vi riporto qui di seguito.

Buongiorno, potete darmi qualche consiglio su come pulire al meglio la catena della mountain bike? È la prima volta che devo farlo e non vorrei commettere errori, grazie

Come avrete sicuramente sperimentato sui sentieri, la catena esce sempre piuttosto sporca da un giro, soprattutto se trovate fango sul percorso.

Se una passata veloce con acqua a bassa pressione può rimuovere la maggior parte dello sporco, non è sufficiente per avere una catena perfettamente pulita e oliata, quindi performante.

Va da sé che una catena ben mantenuta dura anche più a lungo.

Certo potete sempre scegliere di far fare una buona manutenzione presso il vostro negozio di bici preferito e la vostra mountain bike sarà come nuova, o quasi, incluso la catena.  Ma ha un costo e a volte non è possibile farlo per motivi anche logistici, quindi perché non farlo da soli? Non c’è nulla di veramente complicato.

Esistono tre livelli di pulizia per la catena di una mountain bike, a seconda del grado di sporco: una pulizia di base da effettuare dopo ogni uscita, una pulizia più avanzata dopo un’uscita nel fango e una pulizia profonda da effettuare occasionalmente.

E’ importante capire l’importanza della catena per capire che una buona manutenzione e pulizia, è fondamentale.

Perché dovrei pulire la catena della mountain bike?

La catena e la trasmissione della bicicletta sono l’equivalente della trasmissione dell’automobile. Trasferiscono tutta la potenza dai piedi e/o dal motore in caso di pedalata assistita alle ruote.

Ma a differenza di una trasmissione automobilistica, la catena e gli ingranaggi sono esposti direttamente agli agenti atmosferici, con un effetto diretto sulle prestazioni e sulla loro durata.

Lo sporco che si accumula sulla catena si insinua negli angoli e nelle fessure e aumenta l’attrito tra le maglie della catena. L’aumento dell’attrito non solo la rallenta, ma accelera anche l’usura della catena.

In condizioni normali, la catena di una bicicletta dura da 4000 a 5000 chilometri. Ma per la mountain bike, la catena non durerà più di 1000 chilometri in caso di uso intenso. Tanto vale prendersene cura per farla durare il più a lungo possibile.

Forse avete sentito parlare di catena allentata, ma in realtà non è così. Tecnicamente, la catena si allunga con l’usura dei suoi componenti.

  • Oltre all’usura, lo sporco impedisce alle maglie della catena di muoversi agevolmente attraverso il deragliatore e le ruote dentate, limitando ulteriormente la capacità di trasferire efficacemente la potenza dai pedali alle ruote.
  • Quando una catena sporca passa attraverso questi componenti, vi deposita a sua volta sporco accelerandone il tasso di usura.

Inoltre una catena sporca non consente un cambio di marcia fluido, privandovi così dell’efficienza della pedalata. Questo è uno dei motivi per cui si verificano spesso anche i salti di catena, mai piacevoli….

Come pulire la catena della mountain bike: 3 modi semplici per

La pulizia della catena è diventata un’arte nella comunità di appassionati di mountain bike. In effetti, ci sono tanti modi per farla, vedremo 3 semplici metodi, che potrete utilizzare a casa vostra o anche nel vostro appartamento.

Se non disponete di un garage, è meglio effettuare la manutenzione all’esterno ma se lo dovete fare in casa, vi consiglio vivamente di proteggere prima il pavimento e di togliere all’esterno la maggior parte del fango e dello sporco.

Potreste inolte non avere i prodotti giusti per la pulizia.

I prodotti generici per la pulizia possono fare al caso vostro ma esistono anche prodotti per la pulizia specifici per le MTB che costano non molto di più e sono stati progettati specificamente per la manutenzione della bicicletta.

Pulizia di base della catena della mountain bike

Niente di  complicato: richiede poco tempo massimo 5 minuti, pochi accessori e non è necessario smontare la catena.

Se lo fate regolarmente (lavando la mountain bike e poi lubrificandola) questo metodo sarà sicuramente l’unico che dovrete usare in quanto sarà già in buone condizioni in media.

Cosa vi serve:

  • Lubrificante per catene
  • Uno straccio pulito

Come fare:

  • Appoggiate la bicicletta a un muro o ancora meglio utilizzate il vostro cavalletto di manutenzione se lo possedere.
  • Muovete i pedali lentamente all’indietro rispetto a quello sarebbe il teorico senso di marcia e applicate una goccia di lubrificante su ogni maglia della catena.
  • Lasciate riposare per qualche minuto in modo che il lubrificante possa penetrare negli angoli e nelle fessure di ogni maglia.
  • Piegate più volte a metà lo straccio pulito, quindi tenetelo contro la catena mentre continutate a muovere i pedali lentamente all’indietro.
  • Girate la catena più volte, pulendo l’esterno, l’interno e i lati della catena.
  • Ripetete l’operazione fino a quando lo sporco è stato rimosso da tutti i lati della catena e il lubrificante in eccesso è stato rimosso.

È meglio farlo il giorno prima della vostra uscita, non come i miei amici all’ultimo momento, in modo che il lubrificante agisca bene.

Tuttavia, se avete fretta, fate del vostro meglio per togliere il lubrificante in eccesso dalla catena prima di affrontare i trail, perché se ne rimanesse, lo sporco vi si attaccarebbe rapidamente e la catena sarebbe ancora più sporca di prima.

Più spesso lo farete, migliori saranno le condizioni della catena. E non sarà necessario utilizzare un vero e proprio sgrassatore per pulirla correttamente.

Pulizia avanzata della catena

E’ il momento di passare al livello successivo, consigliato se avete fatto passare troppo tempo fra due pulizie di base.

Anche in questo caso, non sarà necessario rimuovere la catena per ottenere buoni risultati e durerà circa una ventina di minuti.

Cosa vi serve

  • 2 spazzole (vanno bene anche i vecchi spazzolini da denti)
  • Sgrassatore per catene di biciclette
  • Un secchio d’acqua o un tubo da giardino
  • Sapone
  • Lubrificante per catene
  • Uno straccio pulito
  • Guanti monouso

Come fare

Se l’intera bicicletta è davvero sporca prendetevi il tempo di lavare prima la bicicletta con acqua pulita e di insaponarla con una spazzola morbida, sciaquando accuratamente.

Se la mtb non fosse invece molto sporca, potete passare subito alla pulizia della catena.

  • Se avete dei guanti, indossateli per proteggere le mani.
  • Iniziate applicando lo sgrassatore sulla spazzola.
  • Quindi spazzolate la catena un po’ alla volta mentre si pedala all’indietro.
  • Spazzolate sotto gli angoli, se necessario, senza lasciare zone scoperte
  • Rimettete un po’ di sgrassatore sulla spazzola, quindi pulite i deragliatori, gli ingranaggi e la cassetta pignoni, continuando a girare i pedali all’indietro.
  • Utilizzate acqua e sapone e la spazzola pulita ora per rimuovere ogni residuo di sgrassatore da tutti i componenti. È essenziale rimuovere ogni residuo di sgrassatore prima di applicare il lubrificante.
  • Lasciate riposare la bicicletta finché non è asciutta o asciugatela con un compressore o con stracci asciutti.

Una volta che la bicicletta è asciutta, potete applicare una goccia di lubrificante su ogni maglia della catena, procedendo a ritroso fino a completare tutte le maglie.

Utilizzate alla fine un panno pulito per eliminare il lubrificante in eccesso dall’intera catena.

Come si può intuire, questo metodo richiede più di tempo e lavoro perché dovete sgrassare la catena prima di lubrificarla.

Vi ricordo che se volete evitare questo tipo di pulizia, dovete fare una pulizia di base il più frequentemente possibile.

Il pulisci catena?

Per chi non vuole sporcarsi le mani, c’è un pratico accessorio: il pulisci catena. È sufficiente far passare la catena attraverso il pulitore e farla girare tenendola in posizione.

È efficace e non vi sporcherete le mani, lo trovate in vari modelli su Amazon: https://amzn.to/3w9H6MH

Pulizia profonda della catena

Passiamo ora ad una una pulizia molto accurata, da fare una volta l’anno che durerà circa 30 minuti come impegno. Consigliamo questo approccio comunque ad un rider esperto, se non lo siete fatevelo fare dal vostro meccanico di fiducia nella revisione annuale della vostra mtb.

Per fare questa pulizia sarà infatti necessario rimuovere la catena dalla bicicletta. Assicuratevi quindi di avere uno smagliacatena per smontarla e rimontarla- meglio ancora se avete una catena a maglia rapida .

 

come pulire la catena della mountain bike
Smagliacatena

Lo trovate in vendita qui: https://amzn.to/3HaJuZJ

Cosa vi serve

  • 2 spazzole dure (vanno bene anche i vecchi spazzolini da denti)
  • Sgrassatore per catene di biciclette
  • Un secchio d’acqua o un tubo da giardino
  • Un contenitore (bottiglia di plastica) per l’ammollo
  • Sapone
  • Lubrificante per catene
  • Straccio pulito
  • Guanti monouso (facoltativi ma altamente consigliati)

Come fare

  • Rimuovete la catena dalla bicicletta.
  • Posizionate la catena nella bottiglia e aggiungete una quantità di sgrassante sufficiente a coprire la
  • catena.
  • Lasciate la catena in ammollo per tutta la notte.
  • Alla mattina, prendete una spazzola e rimuovete ogni residuo di sporco e sporcizia (si consiglia l’uso di guanti).
  • Sebbene non sia obbligatorio, si consiglia di spazzolare anche la cassetta, il deragliatore e gli ingranaggi con una spazzola imbevuta di sgrassante per rimuovere eventuali accumuli in queste zone.
  • Sciacquate la catena (e tutti gli altri componenti puliti) con acqua e sapone per rimuovere i residui di sgrassante.
  • Lasciate riposare la catena finché non è asciutta oppure utilizzate un compressore o un panno asciutto per asciugarla.
  • Una volta che la catena è asciutta, rimontatela sulla vostra MTB.
  • Lubrificatela applicando una goccia di lubrificante su ogni maglia come per la pulizia di base.
  • Utilizzate un panno pulito per eliminare il lubrificante in eccesso.

Q&A: Domande e risposte su come pulire la catena della mountain bike

Ed ora qualche domanda che ci avete mandato.

Quale lubrificante devo usare per la catena di una mountain bike? per asciutto o bagnato?

Il lubrificante per catena dipenderà dalle condizioni e dall’ambiente in cui girate.

I lubrificanti umidi possono essere utilizzati in tutte le condizioni, ma sono particolarmente efficaci nel respingere l’acqua. Se si pedala molto in autunno o in inverno, è l’ideale.

Se dovete attraversare un ruscello o un piccolo fiume, avete bisogno di un lubrificante umido. Inoltre, aiuta a prevenire la corrosione da iodio (sale), quindi è la soluzione ideale se si vive vicino al mare.

Il lato negativo di un lubrificante umido è che è una vera e propria calamita per lo sporco. Quindi evitate di applicarlo se state guidando su terreni sterrati o in zone molto polverose.

I lubrificanti “a secco” sono più adatti ai climi secchi e polverosi perché attirano meno lo sporco, causando meno accumuli.

Alcuni lubrificanti a secco sono a base di cera sciolta in un solvente per consentire una facile applicazione alla catena.

Altri utilizzano polimeri sintetici che, una volta asciutti, formano un rivestimento ceroso sulla catena. I lubrificanti secchi sono più comunemente usati in primavera e in estate, o se si guida in un ambiente secco e polveroso.

Lo svantaggio è che i loro effetti di lubrificazione sono più brevi rispetto a quelli a umido. Sebbene siano sicuramente facili da applicare, sarà necessario lubrificare la catena più spesso.

Non perdetevi il nostro speciale dedicato proprio ai lubrificanti per la catena.

Altri consigli per la vostra mountain bike

Lo sappiamo, ne capitano spesso ma avere punti di vista di chi ci è già passato aiuta.
Informazioni su mtb-mania 68 Articoli
Dopo la grande passione per lo sci che mi ha portato alla creazione di Skimania.it non poteva mancare la Mountain Bike seconda mia passione totale.