Migliori luci da casco per la mountain bike

Per uscite in notturna in piena sicurezza

luci da casco per mountain bike

Guida alla scelta delle migliori luci da casco per mountain bike, dette anche torce frontali o posteriori: in autunno con l’accorciarsi delle giornate il tempo per andare in mtv nelle ore diurne diventa molto limitato al di fuori del fine settimana. Se però investite in un set di luci, vi si aprirà un intero mondo di attività di potenziali uscite anche in notturna.

Le luci da casco sono infatti altamente consigliate per uscite in mountain bike in notturna ma anche nel quotidiano se ad esempio  utilizzate la bici alla sera in inverno per tornare da casa dal lavoro.

Sono anche complementari al normale set di luci frontale e posteriore che ogni bici dovrebbe sempre avere.

La migliore configurazione di luci per MTB infatti dovrebbe includere una luce montata sul manubrio e una luce montata sul casco per offrire la migliore visibilità al buio.

Vediamo di capire meglio le caratteristiche delle luci da casco ed anche una selezione di prodotti di varie marche.

Quando costano le luci da casco per mountain bike?

Vi anticipo che per un utilizzo impegnativo dovete spendere di più, sui 150, 200 €  ricercando modelli con Lumen più alti per vedere davvero bene.

Se no spendendo i canonici 20, 30€ avrete una ottima luce  frontale per essere visti ma che non va molto bene per uscite impegnative.

Differenze fra luci da casco e luci da manubrio

Per le luci da casco il fattore peso è fondamentale, devono essere molto leggere ma ugualmente importante è anche anche la possibilità di accedere facilmente alle impostazioni della luce durante la guida: devono essere accendibili e spegnibili o regolabili con facilità e senza doversi togliere il casco.

Il fascio di luce di una luce da casco deve essere più focalizzato in modo da poter sovrastare la luce della barra per evidenziare gli ostacoli sul sentiero. La durata delle battierie deve essere più o meno la stessa, ovviamente, anche se è meglio ridurre la luminosità sulle salite della luca frontale sul casco, quando si va più piano.

Per quanto riguarda le luci da mettere sul manubrio, l’importante è che siano regolabili e che si adattino a diversi diametri di manubrio e che abbiano un ampio fascio di luce davanti alla bicicletta, senza punti oscuri.

Ma passiamo ora a capire quali sono i migliori modelli

La nostra selezione delle migliori luci da casco per mountain bike

Cominciamo da un modello accettabile, da casco un buon rapporto qualità prezzo per uscite notturne non impegnative.

Brightside

Questa torcia per casco da bici presenta un doppio sistema di illuminazione sia frontale che posteriore, che garantisce un’eccellente visibilità in ogni situazione. Grazie alla sua leggerezza e luminosità, questa torcia è facile da usare e molto versatile. Inoltre, ha un’ottima autonomia di ben 18 ore.

Questa torcia è impermeabile e offre un’intensità luminosa di 30 lumen su ciascuna estremità, visibile fino a 500 metri di distanza. Dispone di ben 5 diverse modalità di illuminazione tra cui scegliere, tra cui il doppio flash, la luce fissa e diverse opzioni di flash/fissa.

Inoltre, questa torcia si adatta alla maggior parte dei caschi da bici, il che la rende una scelta pratica ed efficace per qualsiasi rider.

La potete acquistare direttamente qui: https://amzn.to/3IAtYGm

BUSTER 1100 FL

Passiamo ora ad un modello decisamente più performante come capacità.

La BUSTER 1100 FL, alimentata a batteria, offre un massimo di 1100 lumen e una portata luminosa di 165 metri, con cinque modalità di illuminazione preimpostate per garantire un’illuminazione ottimale del percorso.

luci da casco per mountain bike
In modalità alta può illuminare anche gli angoli più bui per un massimo di 2 ore. Le modalità lampeggianti Night Flashing e Day Flashing garantiscono invece una buona visibilità fino a 50 ore.

La lente convergente Sigma, appositamente sviluppata, garantisce un’illuminazione uniforme e particolarmente efficiente. La “Light Guide” posizionata sul lato della luce della bici supporta la visibilità laterale.

E’ dotata di un indicatore della batteria a cinque stadi che mostra esattamente quanta batteria è ancora disponibile. La luce può essere facilmente fissata al manubrio grazie al supporto in silicone ma è dotata anche di un supporto universale per casco che consente di fissare saldamente la lampada al casco, aumentando ulteriormente la sicurezza durante la guida notturna.

La trovate qui: https://amzn.to/41p7IHR

Exposure Diablo Mk12 2022

Ed ora un modelo di alta gamma.

luci da casco per mountain bike

Le tre luci LED presenti in Diablo generano un fascio di luce ampio, supportato dalla tecnologia TAP che consente di cambiare rapidamente la modalità di illuminazione.

Con un’uscita di 1800 lumen, questa luce vi darà la possibilità di illuminare bene i trail delle vostre uscite serali.

Il corpo della luce è leggero e realizzato in alluminio CNC, il che significa che potrete godervi un’esperienza di guida più confortevole e meno affaticante.

Nella confezione troverete la Diablo MK12 GMB, una staffa per il manubrio, un supporto per il casco, un cordino, un caricatore veloce, un cavo di ricarica USB e una guida rapida all’uso.

Le specifiche della lampada includono un’uscita massima di 1850 lumen, un peso di 120 grammi, un tempo di autonomia di batteria compreso tra 1 e 24 ore e una capacità della batteria di 3400 mAh Li-ion.

Le dimensioni sono: lunghezza 115 mm, testa 41 mm e retro 33 mm, e la lampada utilizza 3 LED XPL2.

La potete comprare qui: https://amzn.to/3Kwy3Og

Se aveste ancora dubbi non perdetevi questi ulteriori approfondimenti.

Cosa è importante per scegliere le luci da casco per mountain bike: la nostra guida all’acquisto

Se si pedala nei boschi al buio, su singletrack stretti con molte curve, dossetti nascosti e ondulazioni, consigliamo di aggiungere anche una lampada da casco alla vostra dotazione di luci per le uscite notturne.

Vi permette di guardare più in avanti ed anticipare eventuali ostacoli improvvisi anche su percorsi che conoscete benissimo.

Ecco cosa tenere in grade considerazione

Tipo di montaggio e fissaggio sul casco

Di solito la maggior parte delle luci per casco si fissa con un supporto di plastica, tenuto in posizione con due cinghie di velcro che passano attraverso le prese d’aria del casco. Tuttavia, alcuni caschi sono dotati di clip opzionali per le videocamere GoPro, Insta360, etc. e spesso è possibile acquistare un adattatore che consente di fissare direttamente la luce, eliminando la parte in velcro.

La potenza

La potenza luminosa si misura in lumen e più alto è il numero, più luminosa è la luce.

Alcuni produttori indicano i lumen dichiarati, mentre altri dichiarano i lumen misurati, che riflettono in modo più fedele l’effettiva potenza luminosa.

La maggior parte  ha anche delle impostazioni da settare come alta, bassa e media, ma alcune hanno anche modalità secondarie a cui si accede quando si accende la luce.

Esistono anche luci programmabili che possono essere configurate utilizzando un’app o una sequenza integrata nell’interruttore di accensione/spegnimento.

Schema del fascio luminoso

Ci riferiamo alla proezione del fascio luminoso sul sentiero.

Idealmente, la luce da casco deve avere un fascio di luce spot con una buona intensità, a complemento della luce sul manubrio. Quest’ultima deve avere un’ampia diffusione per evidenziare transizioni e bordi morbidi e una focus specifico intorno alla ruota anteriore per farsi strada su terreni tecnici.

Indicatore di durata della batteria

Per indicare la durata residua della batteria è essenziale che ci sia un indicatore pratico da vedere, ma è sorprendente che molte luci non ne abbiano uno.

Le più semplici sono costituite da LED lampeggianti (verde se la batteria è buona, rosso se è cattiva), ma alcune hanno anche un conto alla rovescia della percentuale visualizzata sul retro della luce.

Comando remoto wi-fi

Di solito è montato sul manubrio, vicino all’impugnatura.

L’idea è di non dover allungare la mano per accendere o spegnere la luce sul casco e di utilizzare più facilmente i diversi livelli di potenza per preservare la durata della batteria.

È molto utile proprio per le luci fissate sul casco, meno per quelle sul manubrio perché si comandano abbastanza agevolmente con una mano.

Altri consigli per le vostre uscite in MTB

Tanti suggerimenti pratici.

Informazioni su mtb-mania 192 Articoli
Dopo la grande passione per lo sci che mi ha portato alla creazione di Skimania.it non poteva mancare la Mountain Bike seconda mia passione totale. Mi chiamo Fabrizio Grea e pratico da oltre 10 anni MTB sia a livello di bike park che di tour enduro prevalentemente in Valtellina ma amo anche spaziare nei trail di altre regioni in Italia e all'estero. Amo sia la "muscolare" che l'emtb, molto diverse e che danno entrambe soddifazione se usate correttamente. Pratico anche ciclismo su strada ed amo andare in ufficio con la mia Brompton, un vero maniaco delle due ruote.