Tutto sulle pedivelle per la mountain bike

Altro componente fondamentale per la fluidità di pedalata

Pedivelle per mountain Bike Sram in Carbonio
Pedivelle per mountain Bike Sram in Carbonio

Guida alle pedivelle per la Mountain Bike: nel mondo della mtb, ogni componente gioca un ruolo cruciale nel determinare le prestazioni e il comfort di guida.

Le pedivelle, ovvero le “braccia meccaniche” a cui sono attaccate i pedali, sono un elemento fondamentale che spesso non riceve l’attenzione che merita.

Vediamo tutto quello che vi serve sapere: la loro funzione, dimensioni, materiali, produttori e prezzi  indicativi.

Cosa sono e cosa servono le pedivelle?

Le pedivelle sono le leve che collegano i pedali all’asse del movimento centrale della bicicletta. Sono fondamentali per trasmettere la forza applicata dai piedi alla catena e quindi alla ruota posteriore, permettendo così il movimento della vostra mtb.

Sono essenziali quindi per il trasferimento efficiente della potenza dal ciclista alla bici: devono essere robuste per resistere alle sollecitazioni e leggera per non appesantire la bici, specialmente in salita.

Che misure hanno le pedivelle per mountain bike?

Quelle per mountain bike variano generalmente in lunghezza da 165 a 175 mm. La scelta della lunghezza dipende dall’altezza  e dalla disciplina praticata:

  • 165-170 mm: adatte per rider più bassi o per discipline come il downhill, dove una pedivella più corta riduce il rischio di urtare contro rocce e radici.
  • 172.5-175 mm: le più comuni e versatili, adatte per la maggior parte dei rider.

Di che materiali sono fatte

Pssono essere realizzate in diversi materiali:

  • Alluminio: il più comune per il suo ottimo equilibrio tra peso, costo e resistenza.
  • Carbonio: offre una riduzione di peso e una maggiore rigidità, ma a un costo più elevato.
  • Acciaio: più pesante, ma estremamente robusto, viene usato meno frequentemente nelle mountain bike moderne.

Quali sono i vantaggi delle pedivelle in carbonio rispetto a quelle in alluminio?

Ecco i principali vantaggi di quelle in carbonio, cominciamo dal minor peso: le pedivelle in questo materiale sono generalmente più leggere, cosa che può fare una grande differenza per i rider che cercano di diminuire il peso complessivo della bicicletta per migliorare l’agilità e la velocità, soprattutto in salita.

Il carbonio offre anche una rigidezza superiore rispetto all’alluminio. Questo significa che le pedivelle possono essere più efficienti nel trasferire la potenza dai pedali alla ruota. Una maggiore rigidezza comporta meno flessione sotto sforzo, permettendo così una pedalata più diretta e reattiva.

Sempre il carbonio ha eccellenti proprietà di assorbimento delle vibrazioni, quindi possono offrire una guida più confortevole su terreni accidentati  riducendo la fatica muscolare e migliora il controllo della mtb, permettendo quindi di mantenere un ritmo più costante per periodi più lunghi.

Sebbene l’alluminio sia noto per la sua robustezza e durabilità, il carbonio non è da meno quando è di alta qualità e ben mantenuto.,  quindi possono resistere a molti anni di uso intenso, purché non subiscano impatti diretti forti, che potrebbero causare fratture o danni interni non visibili, come abbiamo già evidenziato per i telai.

Chi sono i produttori principali e quanto costano

Ecco i  principali produttori:

  • Shimano: Famoso per l’affidabilità e la varietà di opzioni.
  • SRAM: Conosciuto per i suoi sistemi innovativi come il SRAM Eagle.
  • Race Face: Specializzato in componenti di alta gamma, spesso in carbonio.

I prezzi  possono variare notevolmente a seconda del materiale e del marchio.

Generalmente, si può partire da circa 50€ per modelli in alluminio base fino a oltre 500€ per modelli top di gamma in carbonio.

Ecco ad esempio il modello Sram in Carbonio:

Sram pedivella quarq xx1 Eagle Carbonio 175mm Destra + Sinistra Dub Unisex Adulto, Nero, Taglia Unica
  • Sram pedivella quarq xx1 eagle carbonio 175mm destra + sinistra dub
  • Materiale manovella carbonio
  • Tecnologia Exogram, Quarq Power Meter
  • Compatibilità Spider Quarq DZero XX1 Eagle DUB Spider

Le risposte alle vostre domande sulle pedivelle per la Mountain Bike

Chiudiamo con altri approfondimenti tratti da domande molto frequenti in rete sul tema della pedivella

Quanto spesso devo sostituirle?

Non hanno una scadenza precisa, ma è consigliabile sostituirle in caso di danni visibili come crepe o in seguito a forti impatti.

È difficile sostituirle?

Con gli strumenti giusti, cambiare le pedivelle è un’operazione relativamente semplice che molti rider fanno da soli. Tuttavia, in caso di dubbi, è sempre consigliabile rivolgersi a un meccanico professionista, prima di fare errori e danni.

Posso montare pedivelle di lunghezza diversa sulla stessa bici?

Sì, ma è importante considerare l’ergonomia e il comfort di guida. Cambiamenti significativi nella lunghezza delle pedivelle possono influenzare la biomeccanica del ciclista.

Altri consigli per la vostra mtb

Informazioni su Alessandro Grea 46 Articoli
Ciao a tutti, sono Alessandro Grea, un giovane appassionato di mountain bike e collaboratore di Mtb-mania.it. La passione per la MTB scorre nelle mie vene fin da quando ero piccolo, grazie a mio padre Fabrizio, fondatore di questo sito web. Trascorro il mio tempo libero esplorando i sentieri più emozionanti, sia nei bike park che nei percorsi enduro, con una particolare predilezione per i paesaggi mozzafiato della Valtellina. Mi piace sperimentare diversi tipi di mountain bike, dalle classiche "muscolari" alle moderne eMTB a pedalata assistita, per vivere al massimo ogni esperienza. Oltre a pedalare, mi dedico con entusiasmo alla scrittura di articoli per Mtb-mania.it, condividendo le mie conoscenze e il mio amore per la MTB con i lettori. Mi impegno a fornire consigli tecnici utili, recensioni dettagliate di attrezzature e percorsi, e suggerimenti sui luoghi più incredibili dove praticare questo sport. Nonostante la mia giovane età, ho sviluppato una grande competenza e una profonda comprensione del mondo della mountain bike. Attraverso i miei contributi al sito, desidero portare una prospettiva fresca e rappresentare gli interessi e le esigenze dei giovani appassionati come me. Il mio obiettivo è ispirare i lettori di Mtb-mania.it a vivere pienamente la loro passione per la MTB, condividendo il mio entusiasmo contagioso e le mie esperienze. Spero che i miei articoli possano essere di aiuto e stimolo per tutti coloro che amano questo fantastico sport. Ci vediamo sui sentieri!