Cosa vuol dire tpi sui pneumatici da mountain bike e bici in generale?

Un indicatore che dovrete conoscere per scegliere i vostri pneumatici ottimali

Cosa vuol dire tpi sui pneumatici da mountain bike e bici in generale?

Cosa vuol dire tpi sui pneumatici da mountain bike: lo avrrete notato anche voi sui coppertoni della vostra mountain bike, e ve ne sarete chiesti il significato.  Cerchiamo di capire insieme cosa vuol dire questo acronimo e come questa unità di misura possa influire e molto sulla scelta dei vostri pneumatici.

Cosa vuol dire tpi sui pneumatici da mountain bike: la tessitura dei pneumatici

La definizione di “tessitura” di un pneumatico si riferisce al numero di fili di nylon (Threads in inglese) che passano attraverso un pollice quadrato  (inch) della carcassa del pneumatico.

Un valore di tessitura più bassa corrisponde a una carcassa più resistente alle forature e agli strappi, ma anche più pesante.

Al contrario, una tessitura più alta implica una carcassa più leggera, che si adatta meglio alle caratteristiche del terreno e offre una guida più fluida e confortevole.

La tessitura si misura con i TPI, che nella lingua inglese e’ l’acronimo di Threads Per Inch (fili per pollice). Ricordo che l’inch è il pollice nel sistema di misura anglosassoe ed equivale esattamente a 2,54 centimetri.

Cosa vuol dire tpi sui pneumatici da mountain bike
Esempi di pneumatici da 60 a 170 TPI

I TPI indicano quindi quanti fili sono presenti nella carcassa dello pneumatico che a sua volta può essere composta da due o tre strati di fili, a seconda del metodo di costruzione utilizzato.

Possiamo semplificarte dicendo che in media più strati ci sono più resistente è, ma perde inevitabilmente in flessibilità.

Meglio avere valore alto o basso di TPI?

La risposta come al solito in questi casi è, DIPENDE.

In pratica, la tessitura di un pneumatico rappresenta un compromesso tra la resistenza e la leggerezza

Per esempio, un rider che utilizza la sua MTB su terreni accidentati e irregolari deve preferire una tessitura più alta per migliorare la trazione e il comfort di guida

Un ciclista che si dedica a competizioni su strada potrebbe optare per una tessitura più bassa per ridurre il peso del pneumatico e migliorare la velocità. Chi ama la Gravel si posiziona nel mezzo.

La scelta giusta quindi dipende dalla vostre abitudini di guida.

Spero di avervi chiarito meglio questo argomento, scrivetemi sei commenti se aveste ancora domande sui TPI.

Tutto sui pneumatici della MTB

Eccovi altri consigli da leggere basati come sempre sull’esperienza quotidiana.

Informazioni su mtb-mania 212 Articoli
Dopo la grande passione per lo sci che mi ha portato alla creazione di Skimania.it non poteva mancare la Mountain Bike seconda mia passione totale. Mi chiamo Fabrizio Grea e pratico da oltre 10 anni MTB sia a livello di bike park che di tour enduro prevalentemente in Valtellina ma amo anche spaziare nei trail di altre regioni in Italia e all'estero. Amo sia la "muscolare" che l'emtb, molto diverse e che danno entrambe soddifazione se usate correttamente. Pratico anche ciclismo su strada ed amo andare in ufficio con la mia Brompton, un vero maniaco delle due ruote. Contenuto sponsorizzato: Mtb-mania,it presenta prodotti e servizi che si possono acquistare online su Amazon e/o su altri e-commerce. Ogni volta che viene fatto un acquisto attraverso uno dei link presenti in pagina, Mtb-mania,it potrebbe ricevere una commissione da Amazon o dagli altri e-commerce citati. Vi informiamo che i prezzi e la disponibilità dei prodotti non sono aggiornati in tempo reale e potrebbero subire variazioni nel tempo, vi invitiamo quindi a verificare disponibilità e prezzo su Amazon e/o su altri e-commerce citati.